Codice di Deontologia Professionale

Codice di Deontologia Professionale

L’AIFS ha stilato un codice deontologico per definire alcune regole basilari per la pratica della disciplina. Esso evidenzia
l’autonomia dello shiatsu rispetto ad altre pratiche energetiche.

Art.1 L’Operatore shiatsu non consiglia ne distribuisce farmaci, ne somministra medicamenti.

Art.2 L’Operatore Shiatsu ha un rapporto di pieno rispetto e responsabilità nei riguardi dei sistemi curativi di competenza
medica.

Art.3 L’Operatore, nell’applicazione dello shiatsu, non interviene con macchinari, oggetti metallici, pomate, olii ed unguenti

Art.4 L’Operatore Shiatsu usa esclusivamente il contatto delle mani sul corpo secondo i principi filosofici e culturali della
disciplina, evitando qualsiasi tipo d’intervento che non si basi sui principi di movimento del “Chi”.

Art.5 L’Operatore Shiatsu non altera nessun tipo di protesi, fascia o altro impianto medico.

Art.6 L’Operatore Shiatsu, prima di iniziare il trattamento, consiglia alla persona che accusi particolari sintomi, con
evidenti implicazioni patologiche di sottoporsi a visita medica e può richiedere di essere messo in contatto con il medico al
fine di ricevere le indicazioni utili per il trattamento energetico che deve praticare

Art.7 L’Operatore Shiatsu deve usare la massima discrezione su tutto ciò che avviene durante una seduta di shiatsu ad eccezione
di un eventuale consulto con un supervisore.

Art.8 L’Operatore Shiatsu non deve mai tentare con termini confabulatori, magici ed esoterici di manipolare la volontà e
l’autonomia delle persone. L’impostazione corretta dello shiatsu, infatti, è sempre basata sul rispetto della persona.

Altro in questa categoria: « Il Comitato Etico

Attività

Newsletter